• Riccardo

Quando il vandalismo fà fuggire le multinazionali

Palermo, una fresca serata primaverile. Una città fortunata, alcune aziende tra cui molte multinazionali hanno deciso di investire nella micromobilità della città creando posti di lavoro, affittando magazzini, uffici, acquistando furgoni da aziende locali. Tante opportunità per i giovani.


L'indotto avrebbe dovuto giovarne, supportando il progetto, rieducando quella gioventù che dovrebbe finalmente fare il passo avanti, imparare da ciò che succede anche al di fuori dell' Italia.




Ma non è stato così.


Questo video di pochi giorni fà, mostra come alcuni ragazzini (chissà con quali credenziali e carte di credito si siano iscritti!) stiano maltrattando i monopattini dell'azienda LINK, multinazionale americana che ha investito molto, come han fatto anche le altre aziende, portando finalmente i monopattini da noi a Palermo.



Abbiamo contattato il direttore Maurizio Pompili che però non ha voluto rilasciare per ora dichiarazioni. Un possibile imminente abbandono della città? Chissà.


Qualche giorno fà girava online una dichiarazione di un'altra azienda, multinazionale tedesca, che si è vista rubare 30 batterie in una settimana direttamente dai monopattini in strada e l'azienda stessa aveva dichiarato di essere pronta a lasciare la città.


Riusciremo mai a crescere? Non possiamo che chiedere perdono e vergognarci di cosa sta accadendo.


Riccardo

CPFP




30 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti